Sono firmati KORLOY i nuovi inserti per lavorazione acciaio inox ad alte prestazioni, proposti da PALEARI CARLO. Permettono un ottimo controllo del truciolo con conseguente aumento della produttività grazie alla lavorazione stabile. Cresce anche la durata dell’utensile grazie allo sforzo di taglio ridotto.
 

Nuovo rivestimento CVD per tornitura di acciaio INOX

NC9000 MM-RM sono considerati due degli accessori rompitruciolo più performanti per la lavorazione di acciaio inox. Sono dotati di tagliente affilato e buona durezza grazie al design con doppia superficie e di un'ampia tasca raccogli truciolo. Permettono di conseguire un aumento della produttività grazie ad una maggiore durata dell'utensile durante la lavorazione ad alta velocità e avanzamenti, anche con alte profondità di taglio. L’accessorio previene la formazione di materiale da riporto, usura, deformazioni e formazione di bava sul tagliente ed è disponibile in tre versioni per uno specifico utilizzo: NC9115 antiusura, NC9125 per uso generico e NC9135 antiurto.

MM: rompitrucioli per medie lavorazioni su acciao inox

Il rompitruciolo NC9000 MM, grazie alla superficie variabile, permette un controllo del truciolo eccellente e basso sforzo di taglio (angolo a 100°) Il suo tagliente affilato è ideale per lavorazioni a basse velocità. La superficie doppia garantisce un buon equilibrio tra affilatura del tagliente e tenacità. L’ampia tasca raccogli-truciolo permette l’evacuazione stabile anche ad alte velocità/avanzamenti. La finitura della superficie è migliorata grazie alla riduzione di venatura sul materiale durante le lavorazioni con grosse profondità di taglio. Ideale per sgrossatura di diametri esterni, previene la formazione di bava sul tagliente.

RM: rompitrucioli per la sgrossatura e lavorazioni in taglio interrotto di INOX

Il rompitruciolo NC9000 RM è caratterizzato da un elevato effetto antiusura e anti bava nelle lavorazioni ad alto avanzamento e con grosse profondità di taglio. La durata dell’utensile nel tempo risulta aumentata grazie anche allo sforzo di taglio ridotto. La superficie variabile garantisce un controllo del truciolo eccellente, grazie anche al design a gradini, mentre il tagliente affilato lo rende ideale per lavorazioni a basse velocità.

Rivestimento in PVD o CVD: confrontiamo la produttività

Il rivestimento in CVD garantisce una produttività aumentata rispetto al rivestimento in PVD nelle lavorazioni ad alte velocità oltre 150 m/min. Rispetto ai gradi PVD che hanno una base simile, il rivestimento CVD offre una durata utensile più lunga nelle lavorazioni generiche di sgrossatura ad alta velocità o in condizioni di temperature elevate. L’immagine mostra il paragone tra i volumi di truciolo rimosso in relazione alle velocità di taglio.

 

Per approfondire>>

 


Articoli recenti