Alcuni dei problemi più comuni in tornitura, accanto a quelli che interessano in controllo del truciolo, sono relativi alla finitura e alle vibrazioni. Vediamo nel dettaglio quali possono essere le loro cause e come porvi rimedio per ottenere il miglior risultato e prolungare al massimo la durata del nostro utensile per tornitura.

Finitura superficiale irregolare in tornitura

La superficie ha un aspetto irregolare, sia al tatto sia alla vista, e non è conforme alle tolleranze specificate. Le cause possono essere almeno tre:
1. La superficie di taglio ha un aspetto irregolare perché i trucioli, rompendosi contro il componente, lasciano segni sulla superficie finita.
Soluzione:
• Scegliamo un utensile per la tornitura con una geometria che faciliti l’evacuazione del truciolo
• Cambiamo l’angolo di registrazione
• Riduciamo la profondità di taglio
• Scegliamo un sistema di attrezzamento positivo con angolo di inclinazione neutro

2. La superficie irregolare in tornitura può dipendere dall’usura ad intaglio del tagliente
Soluzione:
• Scegliamo un utensile che garantisca un’elevata resistenza all'usura per ossidazione
• Riduciamo la velocità di taglio

3. La superficie ruvida di tornitura può essere dovuta ad un avanzamento troppo alto, unito a un raggio di punta troppo piccolo.
Soluzione:
• Scegliamo un inserto raschiante o un raggio di punta più grande
• Riduciamo l'avanzamento

Formazione di bave durante la tornitura

Si formano bave sul pezzo, sia in entrata che in uscita. Le cause possono essere almeno due:
1. Il tagliente non è abbastanza affilato o l’avanzamento è troppo basso per la rotondità del tagliente.
Soluzione: Utilizziamo inserti con taglienti affilati, inserti con rivestimento PVD o inserti rettificati con basse velocità di avanzamento, < 0.1 mm/giro (0.004 poll./giro)

2. Le bave sul pezzo sono causate da usura ad intaglio alla profondità di taglio o da scheggiatura.
Soluzione: Utilizziamo un attacco con angolo di registrazione piccolo.
Infine, se la formazione di bave avviene solo alla fine o all'inizio del taglio, sarà sufficiente terminare o iniziare la tornitura con uno smusso o un raccordo nella fase di entrata o uscita dal pezzo.

Vibrazioni durante la tornitura

Il risultato della tornitura presenta elevate forze di taglio radiali dovute a vibrazioni oppure segni prodotti da vibrazioni causati dagli utensili o dal montaggio degli utensili. Questi problemi sono tipici della lavorazione interna con barre di alesatura. Le possibili cause sono:

1. Angolo di registrazione non adatto
Soluzione: scegliamo un angolo di registrazione più grande (angolo di attacco). KAPR = 90° (PSIR = 0°)

2. Il Raggio di punta è troppo grande
Soluzione: scegliamo un raggio di punta più piccolo.

3. Arrotondamento del tagliente inadatto o smusso negativo
Soluzione: una qualità con rivestimento sottile o non rivestita

4. Eccessiva usura sul fianco del tagliente Soluzione: scegliamo una qualità più resistente all’usura oppure riduciamo la velocità

Vibrazioni durante la tornitura dovute ad elevate forze di taglio tangenziali

Le possibili cause possono essere:

1. La geometria dell’inserto genera forze di taglio elevate
Soluzione: scegliamo una geometria di inserto positiva

2. La rottura del truciolo è troppo difficoltosa e genera forze di taglio elevate
Soluzione: riduciamo l’avanzamento oppure scegliere una geometria per avanzamenti più elevati

3. Forze di taglio variabili o troppo basse a causa della profondità di taglio ridotta
Soluzione: aumentiamo la profondità di taglio in modo da obbligare il tagliente ad eseguire il taglio

4. Utensile posizionato in modo non corretto
Soluzione: controlliamo il posizionamento in altezza

5. Instabilità dell’utensile dovuta alla sporgenza elevata
Soluzione: riduciamo la sporgenza, usiamo il diametro barra più grande possibile, utilizziamo una barra di metallo duro

6. Il bloccaggio instabile determina una rigidità insufficiente
Soluzione: estendiamo la lunghezza di bloccaggio della barra di alesatura.

Per qualsiasi informazione o approfondimento contattaci


Articoli recenti